venerdì 19 settembre 2008

Arresto

Marlon e' l'amico di Mister K che vive a Tobago. E quello a cui piaccio anche se sono bianca, quello che non ha finito neanche le quinta elementare, quello che raccoglie i cuccioli per strada e poi li cura, quello che non capisco niente quando parla ma ha gli occhi buoni e quello che mi ha detto in un momento di vicinanza che l'unica persona al mondo di cui si fida ciecamente e' K.

Marlon settimana scorsa e' stato arrestato, assieme ai suoi colleghi con cui lavora al cantiere. Lo hanno preso perche' la polizia era alla ricerca di un certo criminale, e stava arrestando tutti quelli che "gli somigliavano" per un interrogatorio. L'interrogatorio alla fine non c'e' stato. In compenso, Marlon e amici vari sono stati trattenuti in carcere per ventiquattr'ore senza uno straccio di motivo. Tanto sono troppo ignoranti per fare causa.

Uno di loro era in cella da solo, e a quanto pare sul pavimento c'era uno strato di due dita di feci e urina, ovunque tranne che in un angolo. Lui ha dovuto passare tutte le ventiquattr'ore in piedi nell'angolo. Gli altri ragazzi erano raggruppati in modo un po' casuale nelle vare celle. C'erano escrmenti ovunque, ma per fortuna in generale c'era abbastanza spazio per sdraiarsi, almeno a turni.

Li hanno rilasciati il giorno dopo, senza troppe spiegazioni. Anzi, una spiegazione a dire il vero c'e' stata. Il commissario ha detto che non li aveva interrogati perche' la sera prima era uscito con una donna. Aveva lasciato l'ordine di liberarli in serata, ma a quanto sembra il secondino se n'era scordato.

1 commento:

Rima ha detto...

E che sta facendo l'ONU ?